Milano – sabato 16 giugno 2018, presso la Biblioteca Sormani, nella “Sala del Grechetto”, famosa per il bellissimo ciclo pittorico raffigurante il mito di “Orfeo che incanta gli animali”, si è tenuto il Seminario Formativo “Le Successioni Telematiche”, organizzato da “Unic@”, l’Associazione Nazionale dei Dipendenti degli Studi Notarili Italiani. 

All’evento hanno aderito oltre cento impiegati e numerosi notai, segno positivo e ulteriore traguardo raggiunto dall’Associazione. Dal 2007 – anno della sua costituzione – Unic@ ha come obiettivo la “valorizzazione e qualificazione dei dipendenti e collaboratori degli studi notarili italiani” anche attraverso iniziative di divulgazione ed approfondimento della cultura giuridica, economica, organizzativa, informatica, della tecnica gestionale e della prassi burocratica concernenti l’attività degli Studi notarili, anche mediante l’organizzazione di convegni, manifestazioni, corsi di studio, di perfezionamento e di aggiornamento. 

Dopo il saluto e una breve introduzione del Presidente di “Unic@”, zGabriele Rossetti, e l’intervento del aSegretario, Gian V Paolo aBergo, sul valore della formazione professionale del dipendente notarile quale fondamento per il suo futuro, la parola è andata ai funzionari dell’Agenzia delle Entrate, Dottor Christian Auricchio, Dottoressa Antonella Ginevra e Dottoressa Mimma Albini, che hanno trattato in modo chiaro ed esaustivo tutte le novità introdotte nell’ambito delle dichiarazioni di successione.

Il modello telematico, seppur all’apparenza complesso e di difficile impatto, presenta una serie di vantaggi per chi predispone le dichiarazioni di successione, primo fra tutti il non doversi recare x presso l’Agenzia delle Entrate per la registrazione cartacea, riducendo, inoltre, al minimo il margine di aerrore legato alla compilazione e al calcolo delle imposte da versare (che avviene automaticamente). Un grande passo avanti che vede coinvolti i professionisti e i loro ausiliari, l’Agenzia delle Entrate e gli Istituti di credito: una sorta di sinergia, collaborazione e controlli incrociati. Interfacciarsi con il modello telematico inizialmente non sarà semplice, come non lo è mai per tutte le novità, ma una volta utilizzato (obbligatoriamente a partire dal primo gennaio 2019) se ne apprezzeranno i vantaggi connessi e conseguenti. Al termine il Dottor Auricchio ha introdotto una breve parentesi sul modello 730 telematico, novità di questi ultimi anni volta ad agevolare il contribuente nella presentazione della dichiarazione dei redditi.

L’evento ha riscosso notevole successo e gradimento sia da parte dei partecipanti, manifestata con numerose domande puntuali e pertinenti, sia da parte dei relatori dell’Agenzia delle Entrate che hanno ringraziato a loro volta i presenti per la qualità e la competenza dimostrata, e apprezzato l’attività di “Unic@”, rendendosi inoltre disponibili a collaborare con Unic@ a futuri eventi.

Ufficio Stampa di Unic@

segreteria@associazioneunica.eu

https://www.associazioneunica.org/

Leave a Reply